Nasce il Comitato di Lotta per i Collegamenti Marittimi.

0
785
Comitato di lotta per i collegamenti marittimi
Comunicato stampa
 
Capri, 13 Maggio 2011-Nasce sull’Isola di Capri il comitatoche riunisce un folto gruppo di cittadini Capresi ed Anacapresi che, senza condizionamenti politici di alcun tipo, vuole battersi per difendere i diritti dei residenti e dei pendolari e si pone come obiettivo un’attività di controllo costante contro le irregolarità delle compagnie private che attuano il servizio di collegamento con la terraferma.  In particolare,  esso è frutto di un’azione spontanea contro i disservizi e gli abusi perpetrati dalle compagnie  marittime private. Il comitato, inoltre, vuole denunciare lo stato di monopolio di fatto che si è venuto a creare in particolare sulla tratta Napoli – Capri  a scapito dell’unica azienda che garantisce un servizio pubblico per l’isola di Capri: la Caremar. L’esercizio del monopolio si traduce in pratica in una mancanza delle più elementari regole di servizio, come cancellazioni di corse non giustificabili, ritardi inaccettabili, mezzi fatiscenti ed una qualità del servizio non all’altezza dei nostri quotidiani sforzi di mantenimento di un sistema turistico di eccellenza, nonché nella definizione dei prezzi dei biglietti in assenza di qualsiasi tipo di concorrenza. Lo scopo principale del comitato è di intraprendere una battaglia che non esclude nessuna forma di lotta  e  si prefigge di esercitare un’azione di controllo sulle basilari regole di servizio pubblico, come esposte nella carta servizi. Inoltre, il comitato stesso opererà tutte le opportune verifiche per dimostrare che l’Autorità Antitrust, legittimando il rinnovo delle concessioni, e negando l’esistenza di condotte lesive delle vigenti norme in tema di concorrenza, abbia commesso un grave errore. Il gruppo ha già organizzato due incontri, dove numerosi cittadini hanno aderito ed è in procinto di organizzarne un altro a breve. Dalle prime riunioni si è costituito un consiglio direttivo ed è stata inviata una lettera al  Prof. Sergio Vetrella, Assessore ai Trasporti Regione Campania, al Governatore della regione Campania Caldoro, nonché ai Sindaci dell’Isola e alle Capitanerie dove si richiede con forza un intervento a favore della popolazione, ormai stanca dei continui soprusi provocati dalle compagnie in questione. Inoltre il comitato ha predisposto un foglio reclami disponibile per tutti al fine di segnalare i disservizi;  per informazioni rivolgersi all’indirizzo mail cocolmar@hotmail.it.
I promotori auspicano la partecipazione di tutta la popolazione !!!
 
 
Per informazioni:Comitato di lotta per i collegamenti marittimi, Via Fortino 17, 80073 Capri  Napoli. E-mail: cocolmar@hotmail.it su Facebook potete aderire a: Compagnie di navigazione private: adesso basta , Capri si ribella .