Scrittura creativa, quinta edizione del premio Maria Laura Di Pietro

0
167
Mariano Della Corte –

 

Il concorso di scrittura creativa “Adotta un libro – Premio Maria Laura Di Pietro” giunto alla decima edizione è stato consegnato nella Sala Auditorium dell’Istituto “Axel Munthe” di Capri affollata non solo di studenti ma anche di genitori e docenti. A fare gli onori di casa la Preside dell’Istituto Letizia Testa che ha voluto fortemente portare avanti questa iniziativa che anticipa di qualche mese “Writers in residence” il progetto di lettura e scrittura portato avanti da Tonino Cacace e curato dalla scrittrice Camilla Baresani. Quest’anno il concorso ha visto una forte partecipazione degli studenti di tutti gli indirizzi di studi dell’unico istituto di istruzione superiore dell’isola di Capri, dal liceo classico allo scientifico, dall’alberghiero al professionale per il commercio.

Quest’anno i candidati hanno redatto e presentato un lavoro esclusivamente inedito di scrittura creativa con tracce diverse che sono state sorteggiate in busta chiusa. Questi gli argomenti selezionati: -La Strada, -Accoglienza, -Aldilà del mare, -Il Senso della Vita, -La Ricerca della Felicità, -Quale Futuro, -Grandezza e progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi). L’edizione di quest’anno che è stata molto articolata, con elaborati tutti di alto livello, dedicata alla apprezzata professoressa Maria Laura Di Pietro, fiduciaria sino alla sua prematura scomparsa dell’Istituto Alberghiero di Capri, anche quest’anno si è avvalsa della collaborazione dei comuni di Capri ed Anacapri, della Federalberghi Isola di Capri, dell’associazione culturale “Antemussa”, di “Capri Press”. La giuria ha scelto tra i 117 studenti di premiarne ben sette. Il Premio Maria Laura è andato ad Alessandro Guidone, studente del liceo scientifico per aver elaborato il miglior tema sull’accoglienza, mentre tre secondi ex aequo sono stati Gaia Lucianna Esposito del I Liceo Classico, Francesca Iovino del IV Liceo Scientifico e Daniela Oliva della V A Alberghiero. Poi premi speciali “Federalberghi” a Nicolò Serena del I Liceo Classico, “associazione Antemussa” a Akila Himal Rajpaksa, “Capri Press a Sofia Guarino. Nel corso della manifestazione la Preside Letizia Testa ha annunciato che successivamente sarà nominato il vincitore della “Borsa di Studio Mario Cacace” e la data scelta per le lezioni di “Writers in Residence” che si terranno prima del termine dell’anno scolastico. Applauditissima è stata l’esibizione musicale a cura dei ragazzi del liceo classico dell’evento condotto da Emanuel Enzo Caso, studente del quinto anno della sezione Alberghiera del Liceo Axel Munte.