Calcio, Prima Categoria: Il Real Anacapri lotta ma perde contro il Sorrento

0
179

Fonte: comunicato stampa ASD Anacapri 2018

COMUNICATO STAMPA 

  Calcio, Prima categoria: il Real Anacapri lotta ma perde, fuori casa, contro il Sorrento.

Nonostante uno sprint finale,
per cercare il pareggio, 
è il Sorrento a vincere per 4 a 3

Capri, 18 Febbraio 2019

Una partita dura e strana quella disputata ieri dal Real Anacapri, fuori casa contro il Sorrento, che si è conclusa con una sconfitta della squadra isolana per 4 a 3. L’approccio dell’Anacapri contro il Sorrento è molto sottotono, azioni lente e macchinose portano la squadra subito sotto di un goal, segnato dal capocannoniere del Sorrento Gallifuoco all’11’ del primo tempo.

Per tutto il restante primo tempo il Sorrento resta padrone del campo di gioco. Il secondo tempo inizia in ripresa per l’Anacapri che tuttavia non riesce a trovare il goal, nonostante una grande occasione di Politano con un tiro che però finisce sull’incrocio dei pali. Al goal mancato consegue però subito il contropiede avversario ed al 37 ‘ del secondo tempo di gioco arriva il secondo goal di Gallifuoco.

Solo al 40′ del secondo tempo affiora il riscatto dell’Anacapri con il goal di Marco Esposito, che accorcia le distanze per 2 a 1. Nell’euforia della rimonta arriva però il terzo goal del Sorrento con il numero 20, che al 42′ trova la rete con un pallonetto in corsa. Ma la partita riserva ancora molte emozioni ed è al 46′ del secondo tempo che arriva la seconda rete dell’ Anacapri con Notari che insacca dal limite dell’area avversaria.

Proprio quando le distanze si accorciano e sembra possibile un pareggio arriva il quarto goal del Sorrento al 48′ con Longobardi. L’Anacapri non demorde e lotta fino alla fine, arrivando a segnare al 95′ minuto con una rete di Mario Coppola.Purtroppo l’exploit finale non è sufficiente all’Anacapri per arrivare al pareggio e la partita termina con una vittoria del Sorrento per 4 a 3.

Al termine dell’incontro ha dichiarato il mister dell’ Anacapri, Andrea Staiano: “sicuramente avremmo potuto dare di più nel primo tempo dove abbiamo concesso troppo vantaggio ai nostri avversari. Tutto sommato sono fiero di come la mia squadra ha disputato il secondo tempo, lottando strenuamente fino al 96′ minuto per accorciare le distanze, anche se il pareggio non è arrivato e quindi incassiamo una sconfitta. In ogni caso, serve ben altro per abbatterci e pensiamo con grinta e motivazione al prossimo incontro contro il Marano”