Piccole isole, gli albergatori: “Fateci ampliare le strutture”

0
183

Anna Maria Boniello

L’ AUDIZIONE Federalberghi detta ai parlamentari della Commissioni Bilancio e Ambiente le linee guida per lo sviluppo delle isole minori, durante un’ audizione relativa al disegno di legge quadro in discussione alla Camera. Presenti il presidente di Federalberghi Isole Eolie Christian Del Bono e e Antonio Griesi, membro dell’ ufficio legislativo di Federalberghi, l’ intervento è stato affidato a Ermando Mennella, leader della organizzazione imprenditoriale con delega proprio alle isole minori. Mennella ha ribadito la necessità di investire prioritariamente nel turismo e suggerito di emendare le norme contenute nel testo già approvato dal Senato nella parte relativa a urbanistica, trasporti, sostenibilità ambientale e concertazione tra pubblico e privato, di notevole interesse per le isole del golfo di Napoli, Ischia, Capri e Procida.

«Ai Comuni – ha chiesto Mennella – venga attribuito il potere di autorizzare un aumento della volumetria per le strutture ricettive già esistenti nella misura del 30%, anche in deroga agli strumenti urbanistici e paesaggistici vigenti, ovviamente nel rispetto delle caratteristiche architettoniche del luogo». Una richiesta che, se accolta, farà aumentare di gran lunga i posti letto in questi piccoli lembi di terra grandi attrattori del turismo iernazionale che naturalmente rappresenta un’ importante fonte di ricchezza. «Il permesso – ha sottolineato Mennella – dovrebbe essere condizionato alla valutazione dei benefici derivanti dal potenziamento delle aziende in termini di maggiore produttività e di incremento occupazionale».

L’ altro importante tema è quello dei trasporti. Su questo argomento Federalberghi Isole Minori ha sollecitato l’ inserimento nel ddl di una norma che imponga alle Regioni la costituzione di un tavolo tecnico. Mennella ha infine invocato l’ adozione di tariffe Tari che prevedano sgravi fino al 50% a beneficio delle imprese che dimostrino una minore produzione di rifiuti indifferenziati.

L’ ECCELLENZA Le richieste sono state ascoltate con attenzione dai parlamentari ai quali tocca il compito di tradurle in emendamenti al testo già approvato dal Senato. Il vicepresidente nazionale e presidente campano di Federalberghi, Costanzo Iaccarino, in un comunicato sottolinea che «Le imprese alberghiere attive sulle isole rappresentano un’ eccellenza nel settore dell’ ospitalità» e auspica «misure capaci di creare le condizioni indispensabili affinché le imprese possano cogliere le sfide del mercato e competere a livello internazionale». L’ accoglimento delle proposte avanzate «è auspicabile – conclude Iaccarino – perché testimonierebbe la comprensione, da parte delle istituzioni ai più alti livelli, delle problematiche legate alla stagionalità che affliggono l’ intero comparto alberghiero»