Tavolini fuori dagli spazi dati in concessione. Scattano le multe ai bar della piazzetta.

0
2308

Piazzetta by night(da il Mattino del 10.5.11) Anna Maria Boniello. Capri – Domenica, ore 13:00, scattano le multe alle sedie dei bar della piazzetta che travalicano la linea di confine. Nell’ora dell’aperitivo, alle 13.00 in punto, di una normale domenica affollata con l’isola affollata come sempre da turisti e vacanzieri, il rito della spruzzata di tintarella al sole della piazzetta, è stato interrotto dall’arrivo della pattuglia dei Vigili Urbani che durante il loro giro di routine giornaliera nel centro storico di Capri hanno sorpreso in flagranza alcuni clienti dei bar della piazzetta che con le loro sedie avevano varcato i confini degli spazi di suolo pubblico dati in concessione, delimitati da larghe e vistose strisce bianche che li delimitano rigidamente. La violazione del regolamento comunale interessava ovviamente tutti e quattro i caffè della piazzetta e quindi la legge è stata applicata salomonicamente per tutto. Dal carnet degli agenti della Polizia Municipale sono state staccate quindi le multe ai titolari del Piccolo Bar, Gran Caffè, Bar Tiberio e Bar Caso. Un’ammenda che è stata accolta quasi con ironia e col sorriso sulle labbra, ma che fa preludere, vista la bassa stagione e la piazzetta non ancora affollata come i giorni caldi, ad un rigoroso pugno di ferro nell’osservanza di qualsiasi tipo di ordinanza che incombe sul territorio nell’estate del 2011. E dopo le multe per il lavaggio della strada davanti alle boutique in Via Quisisana, che hanno portato alle dimissioni dell’Assessore Roberto Russo, ecco arrivare le multe contro lo sconfinamento delle sedie nel salotto del mondo. A chiarire che non si tratta di una politica di accanimento è proprio il Primo Cittadino Ciro Lembo, che ieri in comune ha spiegato che l’operazione di domenica rientra nelle azioni di routine che i vigili della Polizia Municipale mettono in atto nel far rispettare le regole e che “comunque stiamo parlando della piazzetta di Capri” spiega Ciro Lembo “dove sia nel weekend precedente, che nello stesso weekend delle multe, erano stati invitati i titolari dei bar ad evitare di sconfinare dagli spazi dati in concessioni. Ciò perché non si può passare improvvisamente”dice Lembo “dalla tolleranza che normalmente si applica nei periodi meno affollati, all’improvviso rigore. Ecco perché i Vigili, dopo aver avvisato gli esercenti, visto che al rientro dal loro giro di routine, qualcuno non aveva ottemperato all’invito, hanno fatto scattare le multe, che tra l’altro, da quanto ho appreso non hanno fatto scattare nessuna protesta. Il suolo è pubblico in quanto tale, e quindi quando si concede per un uso privato bisogna tenere conto delle regole fissate dalla concessione”.Una concessione che per molti è salata, infatti quest’anno i costi per la concessione di suolo pubblico hanno subito un aumento in tutto il comune di Capri del 30%, e quello della piazzetta porta notevoli benefici alle casse comunali. Visto però che non si può andare avanti a colpi di sanzioni, il Sindaco spiega che è allo studio di delimitare gli spazi con un apposito cordone stile yacht, fissato a paletti mobili in modo che il cliente non debba essere continuamente invitato a rientrare nelle strisce ed al titolare dei bar e camerieri, veri custodi degli spazi della piazzetta salotto, sia data l’opportunità di servire il cliente senza doversi preoccupare se la sedia o il tavolino finiscano “in fuorigioco”.