Con «Capri Revolution» entra nel vivo la XXIII edizione del Capri Hollywood

0
900

Fonte: ilmattino.it – Mariano Della Corte

Capri. Entra nel vivo questa sera, con l’inaugurazione della mostra: “Capri Revolution” fotografie di Mario Spada, presso la Certosa di San Giacomo, la XXIII edizione del Capri Hollywood, International Film Festival. La mostra è stata promossa dall’Istituto Capri nel Mondo in collaborazione con il Polo Museale MIBAC – Certosa di San Giacomo. Tanti i protagonisti del mondo dello spettacolo tra attori, registi, scenografi e sceneggiatori, presenti all’apertura dell’esposizione, intervenuti questo pomeriggio in Certosa, ad omaggiare il lavoro di Mario Spada, fotografo di scena del film.

Ventotto stampe fotografiche a getto d’inchiostro che ripercorrono, come un trailer d’essai, le scene girate dal regista Mario Martone tra Capri ed il Cilento. Presenti per l’occasione lo stesso regista Mario Martone, la moglie Ippolita Di Majo, coautrice e cosceneggiatrice del film, lo scenografo Giancarlo Muselli, la protagonista Marianna Fontana e l’attore Antonio Folletto oltre al fotografo di scena Mario Spada. Ha dichiarato Martone: “E’ una grandissima emozione ritornare nei luoghi dove questo film è stato partorito, fu proprio nel corso del Capri Hollywood di alcuni anni fa, in cui ero a Capri, esattamente presso la Certosa di San Giacomo, per presentare il film “il Giovane Favoloso” che venni a conoscenza della figura del pittore Diefenbach e di questa poliedrica comunità di artisti e pensatori internazionali che popolavano l’isola ad inizio ‘900. Da lì con mia moglie Ippolita è partita tutta la ricerca per realizzare il film “Capri Revolution”, che come ipotizzavamo fin dall’inizio, doveva avere per protagonista una donna forte e determinata come ‘Lucia’”.

Ha dichiarato infine il fotografo Mario Spada, autore degli scatti in mostra: “Sul set di Capri – Revolution abbiamo lavorato in uno stato di grazia. Mario mi ha lasciato piena libertà. Le riprese del film non erano che l’ultimo atto di una lunghissima performance collettiva, una dimensione espressiva totale che andava dalla danza, alla musica, dal laboratorio al ciak. La danzatrice coreografa Raffaella Giordano, i compositori musicisti Sacha Ring e Philipp Thimm hanno fatto in modo, in particolare con gli “attori della comune”, che davvero si realizzasse quell’incredibile, sperimentale e rivoluzionaria armonia che Mario voleva raccontare.” La serata è proseguita con la proiezione del film “Capri Revolution” all’interno del cinema Internazionale di Capri introdotta da Pascal Vicedomini, fondatore e produttore del Festival, alla presenza di Mario Martone, Ippolita Di Majo, Giancarlo Muselli, Marianna Fontana ed Antonio Folletto.