Sia Marino Lembo che Ciro Lembo chiedono le dimissioni del sindaco

0
1207

(fonte: ANSA) – CAPRI (NAPOLI), 1 FEB – Continuano le polemiche che hanno investito il Comune di Capri. Dopo le dimissioni presentate dall’assessore Vincenzo Ruggiero, e la convocazione del Consiglio Comunale che dovra’ sancire la decadenza dell’ex assessore Anna De Simone, entrambi del gruppo politico che fa capo all’ex sindaco Ciro Lembo, arrivano le proteste attraverso un documento postato in rete del capogruppo di minoranza “Avanti Capri” Marino Lembo che chiede le dimissioni del sindaco Gianni De Martino poiche’, con l’allontanamento dalla maggioranza dei due ex assessori, “viene messa la parola fine all’amministrazione e al progetto politico della Primavera”. “L’amministrazione – ricorda Lembo – vinse le elezioni grazie a pochissimi voti di scarto e i consensi di Ruggiero e De Simone risultarono determinanti. A nome del gruppo – ribadisce Marino Lembo – chiedo al sindaco che sia il caso di rendersi conto del fallimento del progetto della Primavera e di rassegnare le dimissioni e lasciare la parola agli elettori”. Infine Lembo, ex assessore al Turismo, denuncia il fatto “gravissimo” che all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale non sia stato inserito l’argomento via Krupp e la modifica dell’articolo 27 dello statuto comunale cosi’ come richiesto dal gruppo “Avanti Capri” che, con una nota protocollata al Comune, aveva formulato la richiesta di indire un Consiglio straordinario d’urgenza. Proteste anche da parte dell’ex sindaco di Capri Ciro Lembo che, in una nota, denuncia: “L’umilta’, l’onesta’ e la coerenza hanno preso le distanze dall’arroganza, dalla prepotenza e dall’incompetenza”. Nel 2014 la Primavera vinse le elezioni con soli 90 voti, adesso l’amministrazione ha 575 voti in meno con le dimissioni dei due assessori, attacca Ciro Lembo e dice: “Non voler prendere atto di questo semplice calcolo e restare abusivamente al Comune si giustifica solo con la necessita’ di voler mantenere il potere”. “Saggezza e senso di responsabilita’ vorrebbero che tutti i consiglieri della maggioranza o quelli che lo ritenessero opportuno si dimettessero prima di arrecare un irreparabile danno di immagine a tutta l’isola di Capri”, conclude l’ex sindaco Ciro Lembo nell’assumersi la paternita’ delle dimissioni dai due assessori. (ANSA).