Cyberbullismo e camorra, conferenza Carabinieri a Capri. Ciclo di incontri sui temi della legalità


(fonte: ANSA) – CAPRI (NAPOLI), 17 MAR – Si è concluso con l’appuntamento nella sala azzurra del Centro Congressi di Capri il ciclo di incontri sulla legalità voluto dai Carabinieri in sinergia con i comuni di Capri ed Anacapri e le scuole medie e superiori. Dipendenze, i pericoli di internet, cyberbullismo e criminalità organizzata questi i temi importanti trattati dai Carabinieri della compagnia di Sorrento e della Stazione di Capri nei faccia a faccia con gli studenti medi e superiori. A sensibilizzare su questi argomenti  gli alunni degli Istituti Nievo e Axel Munthe è stato il capitano della compagnia di Sorrento, Marco La Rovere, che ha parlato dei problemi legati all’abuso di alcool e droghe leggere, dell bullismo, anche nelle sue manifestazioni online, omofobia e stalking. La platea di studenti ha ascoltato con attenzione le parole dei militari: anche il maresciallo Giuseppe Donno è tornato sull’argomento droga, mentre la conclusione affidata al luogotenente Pietro Bernardo, comandante della stazione di Capri, ha toccato il tema della criminalità. Bernardo ha illustrato il caso del giovane 18enne ucciso per aver rubato cocaina ai clan, un caso da lui seguito quando era a capo della stazione di Marcianise: attraverso questa vicenda ha spiegato ai ragazzi la facilità con cui si può rimanere soggiogati ed invischiati nelle attività malavitose.