Maltempo a Capri e Ischia, gravi danni sulle coste

Fortissime raffiche di vento e una violenta mareggiata hanno investito il versante di Marina Piccola e dei Faraglioni a Capri, 29 ottobre 2018.

Mariano Della Corte – Senza tregua. Il vento ha sferzato violentemente il golfo, bloccando i collegamenti con le isole e provocando danni gravissimi alle strutture costiere: banchine, approdi, stabilimenti balneari sono stati letteralmente invasi dall’ acqua a Capri, Sorrento e nella penisola sorrentina. Nell’ isola azzurra decine gli interventi dei Vigili del fuoco in particolare nella zona alta di Tiberio, interessata da alberi caduti, rami spezzati, pericolose tettoie in lamiera divelte. Cornicioni si sono staccati da diversi edifici perfino su via Fuorlovado, in pieno centro di Capri. In via Tiberio un albero è caduto nei pressi della scuola elementare; segnalati inoltre in diverse zone anche tanti black-out elettrici, che hanno causato non pochi disagi alla popolazione.
Un’ abitazione in via Marina Piccola è stata sgomberata per il pericolo di frane. I Vigili del Fuoco stanno lavorando ininterrottamente dall’ altra notte, senza ricambi, dato che nessuna nave è potuta arrivare da Napoli ormai da due giorni. In servizio no-stop, per le stesse ragioni, anche i medici e il personale dell’ ospedale Capilupi.
I FARAGLIONI L’ area più colpita dal vento è quella a sud dell’ isola, l’ area dei Faraglioni a Marina Piccola, dove le forti mareggiate hanno travolto interi stabilimenti balneari, provocando notevoli danni alle strutture chiuse per l’ inverno. Una conta dei danni più precisa sarà possibile solo domani, quando secondo le previsioni il tempo dovrebbe migliorare.