Disservizi all’ Igiene mentale, i sindaci scrivono all’ Asl

Emergenza psichiatrica a Capri. I due sindaci isolani Gianni De Martino e Franco Cerrotta ieri mattina hanno fatto partire una nota a firma congiunta con un appello al Presidente della Regione Vincenzo De Luca e al direttore dell’ Asl Na 1 Centro Dottor Mario Forlenza, denunciando tutte le criticità dell’ assistenza nell’ isola. «Da quando l’ isola di Capri è stata assegnata all’ Asl Na 1 i livelli di assistenza sono progressivamente peggiorati, nonostante la professionalità e la dedizione degli operatori sanitari psichiatrici che vedono sempre più ridursi il tempo della loro permanenza sull’ isola». Una denuncia grave perché riguarda patologie gravi che necessitano di cure specialistiche e di professionisti specializzati nella materia. Il centro di igiene mentale isolano non possiede un mezzo di trasporto per le visite domiciliari, nè una sede dignitosa, per cui gli specialisti non possono pernottare sull’ isola in caso di emergenza psichiatrica. «La creazione del distretto 37 a Capri dico i due primi cittadini – non ha determinato un miglioramento della situazione» anzi « è tangibile» il suo «peggioramento».
Peraltro due psichiatri dell’ Unità Operativa sono prossimi alla pensione.
Anna Maria Boniello