Capri, Isaia lancia la t-shirt anti – razzisti

Anna Maria Boniello – Il party organizzato da Gianluca Isaia, in collaborazione con Star Kiin, sul Rooftop dell’ hotel Luna a Capri, ha richiamato gli ospiti glamour che non mancano mai agli appuntamenti mondani dello stilista napoletano. Il tema dell’ altra sera era dedicato al lancio di un nuovo orologio che si ispira al rosso corallo che è anche il simbolo della maison con storica sede a Casalnuovo e boutique sparse in tutto il mondo, da New York a Mosca, da Hong Kong a Tokyo a Los Angeles. Guest star della affollatissima serata non poteva essere che Peppino Di Capri, il mitico artista caprese doc che si è arrampicato fin su quello che può essere considerato il tetto di Marina Piccola. Per lui e per gli ospiti era stata riservata una gradita sorpresa. T-shirt ironiche che Gianluca Isaia, napoletanissimo e acceso tifoso, che ha regalato agli ospiti proprio quando a Capri si trovavano in vacanza il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis e il nuovo mister Carletto Ancelotti. Sulle candide t-shirt erano siglati gli insulti che i tifosi azzurri ricevono quando seguono il Napoli in trasferta. «Frasi che – ha detto Isaia divertendosi a indossare anche una delle sue creazioni – inneggiano a luoghi comuni negativi della straordinaria città partenopea. Per cui abbiamo creato la maglietta anti-razzisti».