Verso il Natale: l’isola ha già acceso l’albero, diffuso il cartellone di eventi

Antonino Siniscalchi – Anna Maria Boniello.

Anche per il lungo ponte dell’ Immacolata sarà il last minute ad alimentare il trend di arrivi e presenze nel settore della ricettività alberghiera a Capri, in penisola sorrentina e sul litorale vesuviano, nonostante il fittissimo carnet di appuntamenti della tradizione natalizia e non solo. A Torre del Greco cresce l’ attesa per la storica processione di domani, mentre a Castellammare quella di oggi sarà la notte dei falò. Con l’ accensione del grande albero ecologico installato all’ ombra del campanile e lo straordinario gioco di luci che illumina la Piazzetta, si può dire che il Natale a Capri è già iniziato.

Ieri l’ amministrazione comunale ha diffuso il cartellone di eventi, tra balletti, musical e cabaret, un programma studiato per allietare le sere di festa degli isolani, visto che solo alcuni alberghi riapriranno, e solo dal 26 dicembre sino ai primi giorni di gennaio per ospitare gli irriducibili vacanzieri di fine anno. Quest’ anno il Comune ha fatto allestire negli spazi della funicolare i mercatini, dove si possono acquistare a scopo benefico giocattoli e prodotti artigianali realizzati dai volontari. Mercatini di Natale anche ad Anacapri da oggi pomeriggio dove è prevista l’ accensione dell’ albero e delle luminarie con uno spettacolo di artisti di strada e la tradizionale degustazione.
Ancora lento l’ andamento delle prenotazioni attraverso i circuiti dei tour operator e delle nuove frontiere del web a Sorrento e dintorni. «Non sono questi i giorni del tutto esaurito spiega il presidente regionale di Federalberghi, Costanzo Iaccarino -. I nostri obiettivi sono, come è tradizione, focalizzati sul Capodanno in costiera, decisamente più frequentato dagli ospiti italiani e stranieri. Il ponte dell’ Immacolata si allinea sull’ andamento di Natale e dintorni. In ogni caso si avvia alla conclusione un anno decisamente positivo sotto il profilo di arrivi e presenze, con prospettive altrettanto incoraggianti verso il 2018». Trend positivo nelle offerte low cost, come rileva l’ Osservatorio extralberghiero Abbac, sull’ indice di occupazione delle camere di bed&breakfast, affittacamere, case e appartamenti per vacanze, locazioni brevi e country house a Napoli e provincia. Luci e colori delle strutture ricettive, intanto, si inseriscono sulla scia del mega albero di piazza Tasso e degli arredi che caratterizzano le luminarie di Sant’ Agnello, come a Vico Equense che inaugura domani sera la pista di pattinaggio sul ghiaccio. Verso Natale e Capodanno, quindi, Sorrento e dintorni si preparano ad accogliere i flussi di turisti con il fitto cartellone di appuntamenti «M’ illumino d’ inverno». A villa Fiorentino, con «Maestri in mostra», in rassegna 65 opere di 42 artisti di arte presepiale, aperta dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 ed il sabato, la domenica e nei giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21. In piazza Angelina Lauro parte stasera la tre giorni all’ insegna del gusto, dalle 17.30 alle 23.30, con la seconda edizione del Sorrento Street Food Village: Ape stand, provenienti da tutta Italia, con il loro carico di colori, profumi e di sapori dei prodotti tipici.
A Torre del Greco, attesa per la processione dell’ Immacolata Concezione che attira, ogni anno, oltre 50mila fedeli. Domani alle 10 il carro trionfale, quest’ anno dedicato a Fatima e realizzato dall’ artista Riccardo Lamberti, uscirà dalla Basilica di Santa Croce e, innalzando la statua della Madonna che nel 1861 «salvò» il popolo torrese da una violenta eruzione del Vesuvio, sarà portato in processione per tutto il centro storico. A condurlo in spalla i cosiddetti «portatori», circa 500 in camice bianco e fasce colorate. Il rientro in Basilica è previsto per le 15. Oggi la vigilia: alle 12 sarà aperta la Basilica e alle 14 si terrà la cosiddetta «girata», quando i portatori sposteranno il carro dal peso di 2 tonnellate dalla navata destra della chiesa a quella centrale, per predisporlo all’ uscita di domani. Alle 19.30 di stasera, sempre in Basilica, la serenata alla Madonna con zampogne e ciaramelle e l’ esposizione in piazza Santa Croce dei carri in miniatura, fatti dai ragazzini di quartiere. Stasera alle 23 la Scala Santa con giro degli zampognari per i quartieri e a mezzanotte la messa celebrata dal parroco don Giosuè Lombardo.