Riceviamo e pubblichiamo – L’Amministrazione Comunale contro la campagna di stampa denigratoria

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE CONTRO LA CAMPAGNA DI STAMPA DENIGRATORIA A DANNO DELL’IMMAGINE DI CAPRI

 

L’Amministrazione Comunale prende posizione contro la campagna di stampa denigratoria che, negli ultimi giorni, si sta portando avanti contro le proprie persone e a danno dell’immagine di Capri.

Diciamo con forza che l’immagine che si intende dare delle nostre persone è non solo falsa ma anche strumentale a strategie estranee all’interesse della nostra isola.

La qualifica di mafiosi ci amareggia profondamente” – scrivono con una nota i componenti dell’Amministrazione Comunale – “ed è smentita dalla storia di tutti noi, delle nostre famiglie e dell’attività che svolgiamo quotidianamente, improntata al lavoro, all’onestà, alla correttezza ed al rispetto di tutti.  Di questo parlano le nostre storie e le nostre persone e sfidiamo chiunque a dimostrare scorrettezze e mancanza di trasparenza nella nostra attività amministrativa.

Il voler dare di noi l’immagine di amministratori che tutelano i “ricchi” a danno dei “poveri” è una grande ed ingiusta mistificazione della realtà che non meritiamo”.

Aggiungono: “Al contrario, ci teniamo a confermare alla comunità caprese il nostro massimo impegno a tutela degli interessi di tutti, con particolare attenzione, checchè se ne dica, agli episodi di difficoltà e sofferenza che esistono pure in un’isola dall’immagine patinata, verso i quali abbiamo profondo rispetto e per i quali mettiamo il massimo impegno.

Dispiace profondamente che questo clima, chiaramente avvelenato, non trovi oggi una adeguata risposta di categorie, professionisti e associazioni di vario genere che oggi sono chiamate a far sentire la loro voce. 

Ci rammarica altresì che questo clima sia chiaramente per qualcuno l’anticipo di una campagna elettorale che da qui a breve dovrà svolgersi e nella quale, anziché un serio confronto sui veri problemi del paese, rischiano di essere protagoniste la diffamazione, il discredito e l’attacco personale di quanti in quella occasione, e ci auguriamo siano in tanti, offriranno le loro energie per amministrare questo paese di cui restiamo innamorati”.

Infine l’appello: “Che si fermino, prima che, per un piccolo tornaconto politico, ne rimetta, pesantemente, soprattutto l’immagine di Capri”.